L’olio di Leonardo

Scienza e tecnica

tutti i progetti della scuola>>>

Nel giardino della scuola, da molti anni e per volontà del Dirigente Scolastico, è stato creato un “Giardino della memoria” in cui sono stati piantati degli alberi di ulivo in ricordo dei “Giusti tra le Nazioni” sul modello del Giardino dei Giusti a Yad Vashem (Gerusalemme). Giusti tra le Nazioni è un titolo utilizzato per indicare i non-ebrei che hanno agito in modo eroico e a rischio della propria vita per salvare la vita anche di un solo ebreo dal genocidio.

Nel Giardino dei Giusti del Leonardo da Vinci sono stati piantati circa 20 alberi di olivo. Nel corso degli anni le piante sono cresciute e portano un buon carico di frutti.

Si è pensato quindi ad un progetto di raccolta delle olive a cura dei ragazzi delle classi prime, che in questo modo, lavorando insieme, sperimentano una nuova esperienza e condividono un’attività per molti di loro assolutamente nuova.

In questo caso l’educazione alimentare stessa viene affrontata in una prospettiva trasversale, al fine di cogliere oltre agli aspetti scientifici e naturalistici, anche quelli

psicologici, culturali ed ecologici attraverso il lavoro di gruppo in un contesto molto particolare come quello del Giardino.

L’olio prodotto viene poi imbottigliato con un’etichetta creata appositamente che ne mette in evidenza la provenienza e venduto in occasione di eventi aperti al territorio, al fine di finanziare progetti speciali della scuola. Con la cifra raccolta quest’anno si è scelto di sostenere le attività di “Amnesty International”.